Starcrash – Scontri stellari oltre la Terza Dimensione

Luigi Cozzi, Italia, 1978, colore, 35 mm, 92′  |  2018 Classix

L’avventuriera fuorilegge Stella Star e il suo inseparabile amico Akton, dopo avere cercato inutilmente di sfuggire alle astronavi dell’impero, vengono catturati e condannati ai lavori forzati
su due pianeti diversi. Poco tempo dopo tuttavia, grazie alle loro riconosciute abilità di pilota e navigatore, i due compagni vengono graziati dall’imperatore cosmico e assoldati per aiutarlo a difendere il regno dal terribile Conte Zarth Arn, dispotico tiranno pronto a tutto pur di dominare l’intero universo. L’imperatore li invia, assieme al fedele robot Elle, alla ricerca del pianeta fantasma dove il Conte ha la sua base segreta, per distruggerla.

The smuggler Stella Star and her inseparable sidekick Akton, after a desperate attempt to escape the Emperor’s spaceships, are arrested and sentenced to hard labour on two different planets. Shortly after, however, thanks to their well known qualities as pilot and navigator, they are pardoned by The Emperor and enrolled to help him defend his reign from the dreadful Count Zarth Arn, a despotic tyrant ready to dominate the whole universe at all costs. The Emperor sends them, together with the loyal robot Elle, in search of the ghost planet where the Count has his secret base, to destroy it.


Sceneggiatura
Luigi Cozzi, Nat Wachsberger
Fotografia
Paul Beeson, Roberto D‘Ettorre Piazzoli
Montaggio
Sergio Montanari
Musiche
John Barry
Interpreti
Marjoe Gortner, Caroline Munro, David Hasselhoff, Joe Spinelli, Robert Tessier
Produttore
Nat Wachsberger

Stalker

A Trip to Mars