La terra dei figli

[The Land of the Sons] Claudio Cupellini, Italy, 2021, 120’  |  Spazio Italia 2021

La fine della civiltà è arrivata. Non sappiamo come. Un padre e suo figlio, un ragazzino di quattordici anni, sono tra i pochi superstiti: la loro esistenza, su una palafitta in riva a un lago, è ridotta a lotta per la sopravvivenza. Non c’è più società, ogni incontro con gli altri uomini è pericoloso. In questo mondo regredito, il padre affida a un quaderno i propri pensieri, ma quelle parole per suo figlio sono segni indecifrabili.
Alla morte del padre, il ragazzo decide di intraprendere un viaggio verso l’ignoto alla ricerca di qualcuno che possa svelargli il senso di quelle pagine misteriose.

The end of civilization has arrived. It is not known what caused the cataclysm. A Father and his Son are among the few survivors. The Son grows up like a wild beast, because the Father thinks this is the only way he can help his child survive in a world where human relationships have become extremely dangerous. When the Father dies, the Son decides to undertake a journey beyond the confines of the sluice and the reservoir, along a mysterious river, moved by the desire to discover the world that was forbidden to him, but above all in search of someone who can read the words written by The Father in a notebook.

Sceneggiatura/Screenplay
Filippo Gravino, Guido Iuculano, Claudio Cupellini
Fotografia/Cinematography
Gergely Poharnok
Montaggio/Editing
Giuseppe Trepiccione
Suono/Sound
Angelo Bonanni
Musica/Music
Motta
Interpreti/Cast
Leon de la Vallée, Paolo Pierobon, Maria Roveran, Valerio Mastandrea, Valeria Golino
Produttori/Producers
Nicola Giuliano, Francesca Cima, Carlotta Calori, Viola Prestieri
Produzione/Production
Indigo Film, Rai Cinema
Distribuzione internazionale /International Distribution
True Colours
Distribuzione italiana /Italian Distribution
01 Distribution

Warning

Night Raiders