TS+FF Education Program

È più facile insegnare a ricordare a memoria una poesia o orientare gli studenti all’autonomia del giudizio? La risposta chiama in causa la sempre aperta sfida educativa del nostro tempo: quella di aiutare ad affrontare la complessità del reale. Una sfida che richiede il coraggio di allargare lo sguardo, oltre i limiti di ciò che si sa e di cui si fa esperienza ogni giorno e di provare a superarli. Una sfida che deve essere raccolta da tutti coloro che fanno cultura. Per il secondo anno offriamo con l’Education Program un contributo alla crescita, facendo leva su un modello didattico che predilige la multidisciplinerietà, favorisce l’approccio al reale moltiplicando i punti di vista e di ascolto, trasforma l’aula in una bottega artigiana, dove al sapere e al media unico si preferiscono sempre e comunque la moltitudine dei saperi e dei media. L’Education Program con le sue attività ludico-creative aperte a giovani e adulti quest’anno può contare sulla collaborazione progettuale con Science Centre Immaginario Scientifico. Coi suoi esperti propone di superare i limiti dell’orbita terrestre invitando a una riflessione sulla fisica dei viaggi nello spazio, dentro e fuori lo schermo. Largo dunque a razzi, astronavi e alle rotte verso nuovi misteriosi mondi, dalla Notte Immaginaria a Grignano ai laboratori nella Stazione Rogers. Anche agli adulti sarà richiesto di superare le barriere, in questo caso degli oggetti del quotidiano e del design, e di cimentarsi nella Digital Fabrication con il workshop intensivo di modellazione e stampa 3D curato da TheFabLab: Make It Real!, in prima linea nella costruzione del design del futuro.

Notte immaginaria: Destinazione Spazio!
Dalla Millennium Falcon di Star Wars all’Enterprise di Star Trek, passando per la Discovery One di 2001 Odissea nello spazio, l’Axiom di WALL-E e l’Endurance di Interstellar fino all’Apollo 13 e alle navicelle più famose costruite dall’uomo per la corsa allo spazio. La Notte Immaginaria targata Trieste Science + Fiction Festival guiderà i suoi prodi “marinai” alla scoperta di corridoi e computer delle più belle navi dello spazio. Con la guida degli esperti del Science Centre Immaginario Scientifico, i piccoli potranno comprendere la fisica del volo intestellare e sgranare gli occhi di fronte alle meravigliose astronavi costruite dall’uomo dentro e fuori lo schermo cinematografico. L’attività si svolge in lingua italiana.
QUANDO Sabato 4 novembre 2017, dalle 20:30/21:00 alle 8:30/9:00
DOVE Science Centre Immaginario Scientifico, Riva Massimiliano e Carlotta 15, Trieste
CHI Bambini di 7-11 anni
COSA I partecipanti vengono al museo dopo aver cenato; svolgono l’attività ludico-didattica divisi in gruppi e poi dormono nei sacchi a pelo all’interno degli spazi museali. Al mattino fanno una colazione “scientifica” prima di tornare a casa. Ai partecipanti è richiesto di portare sacco a pelo e materassino, spazzolino e dentifricio.
QUANTO Costo 39,00 euro (ridotto fratello/sorella 35,00 euro)
COME Iscrizioni dal 13 al 30 ottobre 2017 (iscrizioni@immaginarioscientifico.it); la Notte Immaginaria si svolge al raggiungimento del numero minimo di 20 bambini
INFORMAZIONI Science Centre Immaginario Scientifico Trieste +39040224424

Destinazione Spazio LAB! Viaggio interstellare su razzi e astronavi
Di cosa sono fatti razzi e astronavi? Come si muovono? A quali leggi della fisica rispondono? Il laboratorio, curato a 4 mani e 4 occhi, da Science Centre Immaginario Scientifico e Trieste Science+Fiction Festival, propone di avvicinare lo sguardo ai veicoli che a partire dagli anni Sessanta hanno catapultato l’uomo lontano dall’atmosfera terrestre, come l’Apollo 13, e alle astronavi immaginate per i film di fantascienza, dalla Millennium Falcon di Star Wars all’Enterprise di Star Trek, all’Endurance di Interstellar. La visione di spezzoni di film di fantascienza conduce in modo naturale all’attività di making in cui cui bambini e bambine possono esercitare la creatività e la progettualità spensierata arrivando a costruire il proprio razzo spaziale con semplici materiali di recupero. Sistemi e meccanismi complessi trovano così una semplificazione attraverso il gioco.
L’attività si svolge in lingua italiana.
QUANDO Sabato 4 novembre 2017, ore 10.00 – 12.00
DOVE Stazione Rogers, Trieste
CHI Bambini e bambine di 6-10 anni
QUANTO Costo 5,00 euro
COME Iscrizioni dal 13 ottobre 2017 (education@scienceplusfiction.org)
INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI education@scienceplusfiction.org

Destinazione Spazio! Manuale illustrato di razzi e astronavi
Come fanno gli Spinner a volare tra i grattacieli della Los Angeles di Blade Runner? Quale potenza deve avere il motore di un razzo per superare l’orbita terrestre? Cos’è un programma spaziale? Le astronavi esistono solo nei film di fantascienza? A queste e a tante altre domande gli esperti del Science Centre Immaginario Scientifico daranno risposta nel corso di un divertente incontro di approfondimento di temi scientifici che sarà arricchito dalla visione e dall’analisi di alcune delle più affascinanti sequenze cinematografiche di viaggi e avventure spaziali create per il grande schermo, a cura degli esperti di cinema del Trieste Science+Fiction Festival. L’attività si svolge in lingua italiana.
QUANDO Sabato 4 novembre 2017, ore 14.30 – 16.30
DOVE Stazione Rogers, Trieste
CHI Ragazzini e ragazzine di 11-14 anni
QUANTO Costo 5,00 euro
COME Iscrizioni dal 13 ottobre 2017 (education@scienceplusfiction.org)
INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI education@scienceplusfiction.org

Workshop di Digital Fabrication.
Lo spazio in tasca: costruisci il tuo gadget sci-fi con TheFabLab:Make It Real

Grazie alle stampanti 3D è possibile costruire qualsiasi cosa in qualsiasi luogo: un oggetto utile, un oggetto semplicemente bello dal punto di vista estetico, un manufatto che sia espressione di un’idea grafica precisa e costruita a puntino. Il workshop di Digital Fabrication curato e condotto da TheFabLab: Make It Real – laboratorio e palestra di punta italiana nella fabbricazione digitale, dove ogni giorno si lavora per produrre la cultura dell’innovazione e dove si sperimentano le strategie per fare il design del futuro – conduce alla scoperta dei processi necessari alla progettazione e alla stampa 3D. L’obiettivo è quello di creare un gadget originale e personale disegnato e modellato dai partecipanti. Il punto di partenza? Il fascino dello spazio profondo, quello attraversato dalle navicelle spaziali in cerca di nuovi mondi e quello abitato dalle più misteriose creature aliene a cui la tradizione della sci-fi ci ha abituato. Conduce l’attività Matteo Ordanini.
QUANDO Giovedì 2 novembre 2017, ore 10.00 – 13.00 / 14.00 – 18.00
DOVE Stazione Rogers, Trieste
CHI Adulti (Target creativi) MAX 15
QUANTO Costo 50,00 euro
COME Iscrizioni dal 13 ottobre 2017 (education@scienceplusfiction.org)
INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI education@scienceplusfiction.org
Workshop annullato.