Festival

Trieste Science+Fiction / Festival Internazionale della Fantascienza è una manifestazione multidisciplinare dedicata all'esplorazione dei mondi del fantastico, dei linguaggi sperimentali e delle nuove tecnologie per il cinema, la televisione, le arti visive e dello spettacolo.

Trieste Science+Fiction, che raccoglie l'eredità del “Festival Internazionale del Film di Fantascienza” nato nei primi anni ’60, è una kermesse internazionale che ogni anno a novembre porta in città aria di fantascienza: cult movies e attese anteprime, grandi nomi del cinema e giovani talenti, retrospettive, classici e rarità. La manifestazione è ormai riconosciuta come una rampa di lancio per registi emergenti ed una vetrina privilegiata per i nuovi trend del cinema sci-fi, fantasy e horror; ogni anno ospita celebrità del calibro di Dario Argento, Pupi Avati, Lamberto Bava, il regista di The Blues Brothers John Landis, Christiane Kubrick, Terry Gilliam, i fumettisti Moebius ed Enki Bilal, Joe Dante, Roger Corman, Sir Christopher Lee, Il padre degli zombi George Romero o il creatore di E.T. Carlo Rambaldi.

Ad ogni edizione vengono consegnati quattro riconoscimenti:

  • Urania d'Argento, premio alla carriera realizzato in collaborazione con la casa editrice Mondadori e consegnato ad un'importante personalità del fantastico:
  • Premio Asteroide, creato ogni anno da un artista diverso per premiare il miglior film in concorso nella sezione denominata neon;
  • Méliès d'Argent per il miglior film Europeo, che consta nella nomination per competere al Méliès d'Or, contro gli altri nominati nei singoli festival appartenenti alla E.F.F.F.F. - European Fantastic Film Festivals Federation;
  • Méliès d'Argent per il miglior corto Europeo in competizione.

Caratteristica che ha distinto le ultime edizioni è la proposta sistematica di sezioni monografiche ed eventi speciali, mostre espositive dedicate alla fantascienza, incontri, concerti, performance e tavole rotonde.

Non solo cinema, quindi, ma un programma più ampio che ha saputo conquistare giovanissimi e meno giovani per un numero complessivo di circa 10.000 presenze all'anno.