Exhibitions

Anche quest’anno il Trieste Science+Fiction Festival ha incluso nel programma una serie di eventi espositivi nelle sedi principali di proiezione e in alcuni locali cittadini partner. Il mondo dei comics e dell’illustrazione la fa nuovamente da padrone, con le due mostre maggiori, ospitate al Politeama Rossetti e al Teatro Miela. La prima presenta al pubblico l’autore dell’immagine del festival 2017, Lorenzo “LRNZ” Ceccotti, attraverso una selezione di preziose tavole originali tratte dai suoi principali lavori. La seconda è dedicata al progetto The Shadow Planet del collettivo Blasteroid Bros, un vero e proprio “film a fumetti” che mescola retro sci-fi, exploitation e horror e di cui sono esposti i disegni originali. Gli spazi offerti da alcuni fra i locali triestini che ospitano il festival ci sono invece parsi perfetti per una sorta di “mostra diffusa”, divisa in capitoli e alimentata da quella fruttifera miniera che è l’archivio storico de La Cappella Underground. Una carrellata di foto di scena tratte dalle pellicole proiettate al “vecchio” Festival del Film di Fantascienza di Trieste (1963-1982) conferisce un’atmosfera retro ai moderni e raffinati spazi di MUG, Mimì e Cocotte e Hamerica’s: le mostre Space, Monsters e Future Fashion ci illustrano come nel cinema del passato si sia immaginato il futuro, declinato nei tre temi dello spazio profondo, delle creature mostruose e della moda. Dal taglio più recente e “festivaliero” è la mostra all’Aqvedotto Caffè, una galleria di ritratti di alcuni dei più celebri personaggi della galassia sci-fi e fantasy, cui il Trieste Science+Fiction Festival ha conferito negli anni il Premio alla Carriera Urania d’Argento.

LRNZ

È dedicata all’autore dell’immagine del Festival 2017 la mostra personale allestita al Politeama Rossetti: una selezione di preziose tavole originali presenta al pubblico Lorenzo Ceccotti, in arte LRNZ. Tra i disegnatori di punta del panorama italiano, LRNZ opera in diversi settori dell’arte visuale: graphic design, motion graphics, animazione, illustrazione e narrazione sequenziale. Fondatore del collettivo Superamici, dal 2006 si è dedicato a lavori individuali, fra cui i libri a fumetti Golem e Astrogamma e il progetto Monolith per Sergio Bonelli Editore.

POLITEAMA ROSSETTI
mercoledì 1 novembre — domenica 5 novembre
dalle 14.00 a chiusura teatro

The Shadow Planet

The Shadow Planet, pubblicato da SaldaPress per l’etichetta indipendente Radium, è un’esplosiva miscela di retro sci-fi, exploitation e horror firmata dai Blasteroid Bros, il collettivo composto dallo sceneggiatore Giovanni “James” Barbieri, il disegnatore Gianluca “Johnny” Pagliarani e il colorista Alan “Junior” D’Amico. Al “più terrificante horror di retrofantascienza mai realizzato a fumetti” il Trieste Science+Fiction Festival dedica una mostra con tavole originali e coloratissime riproduzioni.

TEATRO MIELA
giovedì 2 – domenica 5 novembre
dalle 14.00 a chiusura teatro

Immagini dal Futuro

Dal 1963 al 1982 il Castello di San Giusto di Trieste si trasformava per qualche sera di luglio in un cinema all’aperto, dove più di mille spettatori assistevano alla proiezione di alcune delle più originali pellicole sci-fi prodotte nel mondo. Era il Festival del Film di Fantascienza, di cui il Trieste Science+Fiction Festival è erede. Alle affascinanti foto di scena di quei vecchi film, conservate nell’archivio de La Cappella Underground, è dedicata una “mostra diffusa” divisa in tre capitoli. Space, Monsters e Future Fashion ci illustrano come nel cinema del passato si sia immaginato il futuro, declinato nei temi dello spazio profondo, delle creature mostruose e della moda.

Immagini dal futuro_Space
MUG
martedì 24 ottobre
inaugurazione ore 18.00
25 ottobre-6 novembre
orari di apertura del locale

Immagini dal futuro_Monsters
MIMÌ E COCOTTE
giovedì 26 ottobre
inaugurazione ore 19.00
27 ottobre – 6 novembre
orari di apertura del locale

Immagini dal futuro_Future Fashion
HAMERICA’S
30 ottobre-6 novembre
orari di apertura del locale

Sci-Fi Stars

Sono molte le star che hanno attraversato negli anni il “red carpet” del Trieste Science+Fiction Festival, portando in città l’aria frizzante e mondana dei più importanti festival di cinema del pianeta. Fra i grandi ospiti spiccano i protagonisti del mondo del fantastico a cui il festival ha conferito il Premio alla Carriera Urania d’Argento. La mostra espone una galleria di ritratti di alcuni fra i più celebri personaggi premiati nelle passate edizioni. Le fotografie, scattate dai professionisti che negli anni hanno documentato la manifestazione, sono tratte dall’archivio de La Cappella Underground.

AQVEDOTTO CAFFÈ
30 ottobre-6 novembre
orari di apertura del locale