Breakpoint. A Counter History of Progress

EDIZIONE 2019

[L’homme a mangé la terre]
France, Belgium, 2019, 98’
di Jean-Robert Viallet
Sceneggiatura/Screenplay Christophe Bonneuil, Jean-Baptiste Fressoz, Jean-Robert Viallet – Fotografia/Cinematography Jean-Robert Viallet – Montaggio/Editing Tal Zana – Suono/Sound Julien Mizac – Musica/Music Marek Hunhap – Produttori/Producers Victor Ede, Alexandre Cornu, Anton Iffland Stettner – Produzione/Production Cinéphage Productions, Les films du Tambours de Soie, Stenola – Distribuzione internazionale/International Distribution Java Films

Breakpoint racconta una storia lunga 200 anni: due secoli di rivoluzioni industriali ed economiche, dalle miniere di carbone all’era dei megadati. Ripercorre le scelte dettate dal “progresso”: generalmente accettate con entusiasmo dalla gente, ma in principalmente imposte da chi decide sulla base di visioni miopi o secondi fini. L’allarme era già stato dato agli inizi della “età industriale”; la consapevolezza dei disastri ecologici è datata, accurata e ben documentata. Non possiamo dire: “Non lo sapevo.” Ma come distinguere,ù fra le diverse tecnologie, il diverso impatto che hanno sui cambiamenti climatici? Una storia che dobbiamo capire e analizzare, per modificare di conseguenza il nostro stile di vita.