Blatta

Blatta, la miniserie presentata quest’anno all’interno di Spazio Italia, prende vita dalle pagine della graphic novel creata da Alberto Ponticelli, un affascinante affresco distopico dalle rarefatte atmosfere neo-noir, a metà tra Mad Max e High-Rise.
Rintanati tra le mura umide di claustrofobici complessi industriali, gli uomini del futuro svolgono ripetitivi compiti di manutenzione, senza mai comunicare gli uni con gli altri o con il mondo esterno. Lavorano. Si sfamano. Dormono. Alcuni di loro, forse, sognano. Un giorno come tanti, un uomo del futuro, la Quinta Reincarnazione di un individuo senza identità, a causa di un insetto penetrato nella sua cella-abitativa, innesca suo malgrado un meccanismo che lo allontanerà per sempre dall’alienante “paradiso artificiale” in cui aveva scelto di rifugiarsi: costretto ad esplorare le strade desolate di una metropoli in rovina che ha cancellato ogni traccia dell’umanità, “Numero Cinque” dovrà mettere a rischio la sua stessa immortalità, per riscoprire il senso dell’esistenza.
Le tavole originali in mostra donano al Trieste Science+Fiction Festival una visione di fantascienza sporca e soffocante, testimoni di un possibile futuro che ognuno di noi vorrebbe evitare. La mostra è parte integrante di Blatte, progetto crossmediale che miscela arti illustrative, serialità cinematografica e performance dal vivo, realizzato da Parsec Teatro e Grey Ladder, con il sostegno della Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando ORA! Linguaggi contemporanei_produzioni innovative.

TEATRO MIELA
MARTEDÌ 1 / DOMENICA 6 NOVEMBRE
dalle 17.00 a chiusura teatro

Alberto Ponticelli
Pluripremiato fumettista e illustratore di fama internazionale che ha al suo attivo collaborazioni con le più importanti case editrici specializzate (Marvel, Image, IDW, Vertigo, Disney, DC Comics e Koei Japan). Nel 2009, il suo lavoro su Unknown Soldier ha ricevuto una nomination per gli Eisner Award. Pubblicato per la prima volta in Italia nel 2008, Blatta è diventato un vero e proprio fenomeno di culto tra gli appassionati e ha ripetuto il successo commerciale con la ristampa del 2014.