Nymph (Serbia, 2014, 94′)
di Milan Todorovic
con Franco Nero, Kristina Klebe, Natalie Burn

Due giovani americane in viaggio su un’isola del Montenegro s’imbattono in un antico e abbandonato forte, tana marina di una sirena assassina. Rapidamente la loro vacanza si trasformerà in un terribile incubo: le tante ragazze discinte che si crogiolano sotto il bollente sole del Mediterraneo presto non saranno altro che corpi smembrati. In questo horror dall’atmosfera gotica e sexy, le due giovani protagoniste, affiancate da un misterioso pescatore, dovranno affrontare un’antica e misteriosa creatura marina, una sirena affamata di carne umana che porterà sullo schermo sangue e smembramenti a profusione.
“Ho sempre desiderato fare un film sull’isola di Mamula, un luogo molto misterioso e stimolante. Quando mi è stato proposto di fare un film sulle sirene ambientato su quell’isola, ho subito capito di aver trovato la storia giusta. Certamente è difficile trovare idee originali, ma si può sempre iniziare da ambientazioni horror classiche e inserire alcuni elementi che le rendano innovative. Ho aggiunto a una storia dark delle meravigliose location soleggiate e le sirene, sulle quali, dopotutto, non ci sono così tanti film. La sirena è bellissima e ipnotica e gli uomini non riescono a staccare lo sguardo da lei. Sono disposti a fare qualunque cosa per compiacerla, ma poi si trasforma in un mostro e li uccide. Nymph ha tutti gli elementi del film che ho sempre sognato di fare: meravigliose locations, bellissime donne, creature marine, violenza e… Franco Nero! È stato un enorme piacere lavorare con un cast come questo, con il quale è stato possibile realizzare una serie di fantastiche ed emozionanti scene d’azione, inseguimenti mozzafiato e lotte epiche sia in terra che in mare.” – Milan Todorovic