Honeymoon

EDIZIONE 2014

Honeymoon (USA, 2014, 87′)
di Leigh Janiak
con Rose Leslie, Harry Treadaway

I novelli sposi Paul e Bea partono in luna di miele. La meta è un lago isolato, dove li aspetta un appartato e romantico idillio. Ma, poco dopo l’arrivo, Paul scopre Bea vagare disorientata nel mezzo della notte. Man mano che il suo comportamento si fa più strano e lei più distante, Paul comincia a sospettare che quanto accaduto nel bosco sia più inquietante di un semplice sonnambulismo.
“Honeymoon è il racconto di una trasformazione. Parla di Paul e Bea e di come qualcosa di bello possa diventare mostruoso. Volevo realizzare un intimo e solido film di genere. Sono stata ispirata quindi dai thriller paranoici di Polanski dove il terrore tormenta da dentro. Paul e Bea condividono un’intimità che solo le coppie hanno, conoscono i pensieri e i corpi l’uno dell’altro. La loro resistenza emozionale è messa a dura prova, mentre la narrazione sonda quanto l’amore possa sopportare se attaccato e straziato. Rose Leslie e Harry Treadaway non si erano mai incontrati prima di essere scelti, ma il loro talento ha creato sulla tela una complessa relazione che riflette le sfumature di una coppia che si conosce da anni. La chimica che hanno saputo creare in quanto Bea e Paul è imbevuta di giovanile energia e disperata paura. Honeymoon racconta come qualcosa di familiare possa diventare alieno. Il film vorrebbe trasmettere il senso dell’incombente condanna che ribolle sotto ogni cosa, una strisciante contaminazione di scena in scena, una sensazione di rovina e lenta decomposizione. Quando tornerai a casa dal cinema, quando entrerai nel letto assieme al tuo compagno, spero che un sussurro all’orecchio ti dica: “Chi è la persona accanto a te?”
– Leigh Janiak