The Clone Returns Home

EDIZIONE 2009

[Kurôn wa kokyô o mezasu] Giappone, 2008, colore, 35 mm, 110′
di Kanji Nakajima
Sceneggiatura Kanji Nakajima – Fotografia Hideho Urata – Montaggio Ken Mimeta – Musiche Yûta Yamashita – Interpreti
Mitsuhiro Oikawa, Eri Ishida, Hiromi Nagasaku, Kyusaku Shimada, Toru Shinagawa – Produttore Wim Wenders – Distribuzione Gold View Co. Ltd. – Sito ufficiale clone-homeland.com

Kohei, un giovane astronauta, decide di partecipare a un programma sperimentale di clonazione che dovrà “rigenerare” il suo corpo e la sua memoria qualora egli morisse. Quando Kohei rimane ucciso in una missione spaziale, gli scienziati sono in grado rigenerare il suo clone. La sua memoria però regredisce fino all’infanzia di Kohei e fino alla morte accidentale del fratello gemello. Sconvolto, il clone scappa dal laboratorio per cercare la casa dove è cresciuto. Lungo la strada trova il proprio corpo senza vita all’interno di una tuta spaziale e, scambiatolo per quello del fratello, se lo carica sulla schiena e continua il suo viaggio.
 

Kanji Nakajima (Giappone, 1962) è regista, scrittore, fotografo e musicista. Il suo primo lungometraggio Fe (1994) ha vinto numerosi premi in vari festival internazionali e il suo secondo film The Box (2002) si è aggiudicato una menzione speciale al Torino Film Festival nel 2002.