Ferat Vampire

EDIZIONE 2009

[Upír z Feratu] Cecoslovacchia, 1981, colore, 35 mm, 90′
di Juraj Herz
Sceneggiatura Jan Fleischer, Juraj Herz – Fotografia Richard Valenta – Montaggio Jaromír Janácek – Musiche Petr Hapka – Interpreti Jirí Menzel, Dagmar Veskrnová, Jana Brezková, Petr Cepek, Jan Schmid – Produttore Tomas Baloun

Uno dei primi racconti horror moderni che ho letto (era il 1972 o giù di lì) era ‘Vampires, Ltd’ di Josef Nevsbada, all’interno di un’antologia di racconti del terrore europei. Nel 1981, Juraj Herz (The Cremator) ha adattato per il cinema il racconto : si trattava di uno dei pochi film horror non apologetici ad uscire dalla Cecoslovacchia dell’epoca comunista, anche se c’è pur sempre – seppur sottile – un motivo vagamente politico nel fatto che i malvagi imprenditori sono letteralmente dei capitalisti sanguisughe. Il Dottor Marek (Jiri Menzel, meglio noto come regista della New Wave), tranquillo intellettuale di buone maniere, subisce un affronto quando la sua preziosa infermiera Mima (Dagmar Veskrnova, in seguito moglie di Vaclav Havel) lascia il lavoro presso di lui per andare da Ferat, produttore di automobili straniero – e scopre che l’automobile da rally nera di Ferat (“interpretata” da un’elegante Skoda che fa la propria figura) è alimentata da sangue, succhiato attraverso i pedali. Con un barbuto compare, Marek esegue le proprie ricerche guardando la ricostruzione di un film horror classico, con tanto di Dracula e mantello, e scava a fondo nel mistero. […]. Madame Ferat, la donna drago a capo della Vampires Ltd, è interpretata da Zdenka Prochazkova, che era anche nel film tedesco Lady Dracula.