Hauser’s Memory

FIFF EDIZIONE 1971

La morte viene dal passato – USA, 1970, colore, 35mm, 96′
di Boris Sagal
Sceneggiatura Adrian Spies (teleplay), Curt Siodmak (romanzo) – Fotografia Petrus R. Schlömp – Montaggio Frank Morriss (come Frank E. Morriss) – Musica Billy Byers (come Bill Byers) – Interpreti David McCallum, Susan Strasberg, Helmut Käutner – Produzione Universal TV

Il professor Hauser, eminente scienziato tedesco che ha lavorato per i sovietici, sta morendo e con la sua morte rischiano di perdersi i segreti di tanti geniali studi e di rivoluzionarie scoperte. I laboratori inglesi attuano, allora, un rischioso esperimento – mai tentato prima – di trapianto della memoria. Dopo aver convinto il dottor Mondoro a fare da cavia, gli iniettano un siero estratto dalle cellule cerebrali morenti. L’operazione sembra avere successo, ma presto sorgono dei problemi: Mondoro, dominato da una doppia personalità combatte contro la parte di Hauser che gli ha invaso la mente e si adopera per vincere un passato che vorrebbe sopravvivere. Hauser, ex nazista, rappresenta per lui, di origini ebraiche, il fantasma da esorcizzare; gli ultimi irriducibili del Terzo Reich i nemici da abbattere.