MONDOFUTURO S03E01: Giulia Blasi e la Rivoluzione Z

Riparte giovedì 11 febbraio alle 14 MONDOFUTURO: il ciclo di incontri e interviste online organizzato dal Trieste Science+Fiction Festival.

Sarà la giornalista e scrittrice Giulia Blasi, dal canale YouTube del Festival di Fantascienza – www.youtube.com/c/MONDOFUTURO – a dare il via all’edizione 2021 di MONDOFUTURO.

Nella Giornata internazionale delle donne e delle ragazze nella scienzaGiulia Blasi presenterà i suoi Manuale per ragazze rivoluzionarie e Rivoluzione Z. Diventare adulti migliori con il femminismo (Rizzoli).

“Il pregiudizio di genere è come i denti: quando nasci non ce l’hai, ma ci mette pochissimo a iniziare a svilupparsi. Che le ragazze non siano portate per le materie scientifiche ne è appunto un esempio”.

“I pregiudizi – continua Blasi – sono ovunque, nessuno di noi ne è esente. Possiamo negarli e fingerci superiore, o riconoscerli e lavorarci su. Cominciare da molto giovani aiuta a sbarazzarsene prima, e a vivere molto più felici. Una volta preso atto del fatto che i pregiudizi di genere esistono e ci condizionano nelle nostre scelte e nei nostri comportamenti, diventa nostra responsabilità lavorare a estirparli uno a uno”.

Allora come immaginare e costruire alternative? La fantascienza, con le sue distopie che sembrano aver anticipato questo presente, può farci da bussola per comprendere il mondo là fuori? E può orientarci a plasmare il futuro del mondo libero da vecchi stereotipi? Per la Generazione Z – i nati tra il 1995 e il 2010 – il femminismo è un aggeggio arcaico come un telefonino Nokia o può essere utile? In definitiva, può il femminismo portarci fuori dalla crisi?

Di questo e altro discuterà Giulia Blasi con la giornalista Simona Regina.

MONDOFUTURO continua giovedì 18 febbraio con Andrea Lorenzon (autore di Cartoni Morti) e giovedì 25 febbraio con il divulgatore scientifico Luca Perri.

MONDOFUTURO 2020: un archivio di 30 incontri tutti disponibili online

Sono oltre 30 i protagonisti dell’edizione 2020 di MONDOFUTURO: gli appuntamenti settimanali proposti dal Trieste Science+Fiction Festival per riflettere sugli anni Venti del terzo millennio.

Dal “Contagio” di Paolo Giordano a “Contagion” di Steven Soderbergh, dalla pandemia di coronavirus alla peste di Vallescura, le interviste sono un’occasione per riflettere sulla distopia del presente, nella convinzione che la fiction sia un modo per comprendere la realtà e la scienza sia la chiave per trovare soluzioni. E allora nei 30 incontri dell’edizione 2020 di Mondofuturo siamo entrati nei laboratori di ricerca, nelle pagine di libri e fumetti, dietro le quinte del web per interrogarci sul nostro futuro e su quello del pianeta.

Dagli astronauti Luca Parmitano e Umberto Guidonialle scrittrici Loredana Lipperini e Chiara Valerio, dai Manetti Bros agli autori di Mondo9 Dario Tonani e Franco Brambilla, dalla scienziata Barbara Mazzolai alle divulgatrici Licia Troisi Roberta Villa, dal filosofo Telmo Pievani all’indagatore dei misteri Massimo Polidorol’archivio di MONDOFUTURO offre agli appassionati di fantascienza e amici del Festival un viaggio tra fiction e realtà.

www.sciencefictionfestival.org/mondofuturo/

M O N D O F U T U R O è un ciclo di incontri di scienza e fantascienza che nasce sulla sica degli “Incontri di Futurologia” del Festival della Fantascienza. Il progetto, ideato e realizzato da La Cappella Underground Trieste Science+Fiction Festival, si avvale del patrocinio della SISSA – Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati, di Area Science Park e di Inaf-Osservatorio Astronomico di Trieste.