I Fantastic Shorts del TS+FF 2019!

Ecco a voi le tre ricchissime categorie di cortometraggi presenti quest’anno al Trieste Science+Fiction Festival!

European Fantastic Shorts – Méliès d’argent competition

La frontiera si è ulteriormente spostata. La ricerca dell’infinito è rivolta all’interno del guscio. Chi siamo, da dove veniamo? Per carpire i meccanismi della mente umana, abbiamo provato a replicarla, spesso con risutati abberranti. Quello che rimane è solo l’uomo e la sua quotidiana battaglia per la sopravvivenza contro l’ignoto.

2050 / Alexandra Lupashko
Article 19-42 / Julien Becker
The Auxiliary [L’auxiliaire] / Frédéric Plasman
Avarya / Gökalp Gönen
Bee Together / Tiago Iúri
The Burden [Het Juk] / Nico Van Den Brink
Chromophobia / Mark Lediard, Gavin Williams
Eternity / Anna Sobolevska
F for Freaks / Sabine Ehrl
If – Girlfriend Deluxe / Steve Moss
The Little One [Mališan] / Danilo Bećković
A Little Taste / Victor Català
Moon Drops / Yoram Ever-Hadani
Nero / Jan-David Bolt
Quantum [Quantique] / Patrice Gablin
Robot Will Protect You / Nicola Piovesan
Seeds [Graines] / Hervé Freiburger
Stop Invasion [Stop invasione] / Leopoldo Medugno
The Third Hand / Yoni Weisberg
This Time Away / Magali Barbé

Fantastic Shorts – Out of Competition

Muoversi attraverso le realtà, viaggiare attraverso i piani di esistenza e camminare sul sottile confine tra la vita e la morte. Ogni giorno un’odissea, ogni giorno una lotta per la sopravvivenza. Chi è il predatore e chi la preda?

Dead Teenager Séance / Dante Vescio, Rodrigo Gasparini
Giltrude’s Dwelling / Jeremy Lutter
Ischidados [I risvegliati / The Awakened] / Igor De Luigi, Eugenio Villani
Mateo / Fernando Perezgil
Pipe / Max Isaacson
The Last Passenger [Poslednji Putnik] / Janko Djurić
Spirit of the Drowning Girls / Runze Cao

Spazio Corto

I confini sono relativi e spaventano. A seconda della natura del moviemento che li attraversa, verso fuori o verso dentro, troviamo chi ha paura ed erige barricate e chi ha fiducia e vuole vederli scomparire. I confini sono quindi soprattutto uno stato mentale. Ma essi esistono ed esisteranno sempre. Sono un zona indefinita di contaminazione e sperimentazione per esploratori del quotidiano. Spazio Corto è il confine che vi invitiamo a varcare alla ricerca delle vostre paure e delle vostre speranze; un laboratorio fantastico per conoscere i nostri compagni di viaggio.

Altromondo / Matteo Macaluso
Clark / Andrea Ricciotti
Divina Mortis / Josh Heisenberg
Fantasmagoria / Riccardo Grippo
Global W/ / Matteo Macaluso
N / Iacopo Di Girolamo
Novagrad / Lorenzo Corvino
Ram / Michele Sorrentino Mangini