TS+FF Exhibitions

Play It Again: (R)evolution
MAGAZZINO DELLE IDEE
VENERDÌ 28 OTTOBRE
inaugurazione ore 18.00
SABATO 29 — LUNEDÌ 31 OTTOBRE
10.00 — 13.00 e 16.00 — 19.00
MARTEDÌ 01 — DOMENICA 06 NOVEMBRE
10.00 — 20.00
In ambito tecnologico un anno rappresenta praticamente un’era geologica. Lì il tempo scorre ad una velocità impossibile, così come l’evoluzione delle macchine che hanno accompagnato i nostri momenti di svago.
Strati di silicio e plastica sedimentati hanno formato il terreno ricco di reperti dall’inestimabile valore sentimentale su cui poggia l’intera cultura videoludica odierna. Osservando dalla giusta prospettiva, possiamo però godere di uno sguardo privilegiato sull’interno cammino di sviluppo del pixel. Con questa consapevolezza, Play It Again abbandona la propria rassicurante ed accogliente cameretta e passa al livello successivo: tra rovine quasi dimenticate e realtà virtuali inesplorate. Lasciatevi alle spalle ogni convinzione ed abbandonatevi all’imprevedibile stabilità e all’eccentrica precarietà degli universi forgiati dal pixel.
(Ri)portate alla luce il piacere dell’esplorazione sepolto sotto ammassi di civiltà.
(Ri)trovate nelle forme squadrate amici da lungo tempo dimenticati e s date illustri sconosciuti.
(Ri)scoprite il piacere dell’ignoto.
Preparatevi per Play It Again: (R)evolution!
– in collaborazione con Trieste Diventi Gioco

Nathan Never 1991 — 2016
MAGAZZINO DELLE IDEE
VENERDÌ 28 OTTOBRE
inaugurazione ore 18.00
SABATO 29 — LUNEDÌ 31 OTTOBRE
10.00 — 13.00 e 16.00 — 19.00
MARTEDÌ 01 — DOMENICA 06 NOVEMBRE
10.00 — 20.00
Nel 1991 arrivava in edicola il primo numero di “Nathan Never”, la prima serie di fantascienza di Sergio Bonelli Editore ideata da Michele Medda, Antonio Serra e Bepi Vigna. L’Agente Speciale Alfa festeggia oggi i suoi 25 anni con una mostra di tavole preziose e materiali originali appositamente selezionati, regalando un inedito itinerario storico sulle tracce di albi e speciali legati all’universo di Nathan Never.
a cura di alino&alina con Glauco Guardigli

Pulp Magazines Story
SALA EX-AIAT – PIAZZA UNITÀ
MARTEDÌ 1 / DOMENICA 6 NOVEMBRE
16.00 — 19.00
Con il termine Pulp venivano de nite all’inizio del XX secolo le riviste a poco prezzo di narrativa popolare. È su queste pubblicazioni che si sviluppano i principali generi dell’immaginario novecentesco: il poliziesco, il romanzo rosa, l’horror e, ovviamente, la fantascienza. La mostra espone parte della ricca collezione di Riccardo Valla (1942-2013), tra i massimi studiosi e operatori editoriali nell’ambito della fantascienza in Italia, amico e stretto collaboratore del Muƒant.

Blatta
TEATRO MIELA
MARTEDÌ 1 / DOMENICA 6 NOVEMBRE
dalle 17.00 a chiusura teatro
Blatta, la miniserie presentata quest’anno all’interno di Spazio Italia, prende vita dalle pagine della graphic novel creata da Alberto Ponticelli, un affascinante affresco distopico dalle rarefatte atmosfere neo-noir, a metà tra Mad Max e High-Rise.
Le tavole originali in mostra donano al Trieste Science+Fiction Festival 16 una visione di fantascienza sporca e soffocante, testimoni di un possibile futuro che ognuno di noi vorrebbe evitare.

Never Say Toy
MEDIATECA
SABATO 29 OTTOBRE
inaugurazione ore 18.00
LUNEDÌ 31 OTTOBRE — DOMENICA 6 NOVEMBRE
10.00 — 13.00 e 15.00 — 19.00
La Toy Photography esprime l’amore per i giocattoli della nostra infanzia, dando vita a degli oggetti inanimati, raccontando una storia o un’emozione in un unico scatto, preferendo la tangibilità di quello che si vede in camera rispetto alla post- produzione. Con un clic si ha il potere di decidere chi vincerà la battaglia tra Freddy Krueger e Jason Voorhees o mettere in scena Cannibal Holocaust con delle minifigure Lego. Se volete tornare bambini, con la consapevolezza di un adulto, questo e altro vi attende alla mostra fotografica di Federico Scargiali.