Ananke

EDIZIONE 2015

Italy, 2015, 69’
di Claudio Romano
Sceneggiatura/Screenplay CLAUDIO ROMANO, ELISABETTA L’INNOCENTE – Fotografia/Cinematography JURI FANTIGROSSI – Montaggio/Editing ILENIA ZINCONE – Suono/Sound ANTHONY DI FURIA – Interpreti/Cast MARCO CASOLINO, SOLIDEA RUGGIERO – Produttori/Producers GIANLUCA ARCOPINTO – Produzione/Production AXELOTIL FILM – Distribuzione Italiana/Italian Distribution PABLO DISTRIBUZIONE

Ananke nella mitologia greca è la dea che rappresenta la personificazione o potenza del destino. In un presente immaginario l’umanità si sta estinguendo a causa di una terribile pandemia. L’unico modo per sfuggire alla morte è evitare gli esseri umani, fuggire, rimanere soli. Dopo un lungo peregrinare, un uomo e una donna trovano riparo in una casa isolata fra le montagne. Sperano di salvarsi adattandosi a una vita primitiva ed essenziale. La natura veglia su di loro, osservandoli dall’alto. Tutto scorre, tutto muta, tutto si trasforma. Per sfuggire alla morte è sufficiente sfuggire all’uomo?