Jackrabbit

EDIZIONE 2015

USA, 2015, 101’
di Carleton Ranney
con Josh Caras, Ian Christopher Noel, Joslyn Jensen, Reed Birney

A seguito di un evento, noto come Il Reset, che ha colpito l’intero pianeta, l’umanità ha ricostruito una società dove macchinari obsoleti hanno sostituito le scintillanti tecnologie del recente passato. È una società che tenta lentamente di rimettere assieme tutti i pezzi, ma sotto l’occhio vigile di un sistema di sorveglianza che garantisce che tutto resti com’è. Quando un amico comune, prima di suicidarsi, fa loro recapitare un enigmatico hard disk, un hacker emarginato e un giovane e talentuoso tecnico informatico uniscono le forze per decifrarne il messaggio.
“Nel mio primo film mi interessava esplorare il mondo del genere popolare della fantascienza distopica attraverso la lente del cinema indipendente e mostrare che, alla fine, delle idee ambiziose possono comunque trovare posto in una produzione a basso costo. Tutti abbiamo partecipato al film con lo spirito del “fai-da-te” che ci ha permesso di trasformare i nostri limiti in punti di forza e di creare tutto un mondo che esiste appieno, pur all’interno delle ristrettezze poste dai mezzi, e dal budget, che avevamo a disposizione. Sono sempre stato un appassionato di cinema, fin da quando ero bambino, e mi interessava in particolare catturare lo spirito dei film che mi avevano colpito da piccolo. Ricordo bene quando percorrevo i corridoi del negozio che affittava le videocassette vicino a casa mia e guardavo tutte quelle file di nastri: sugli scaffali si trovavano, uno accanto all’altro, i film di genere di John Carpenter e Michael Mann e quelli di registi d’autore europei come Fassbinder e Kieslowski… È una combinazione che ancora risuona dentro di me. Con Jackrabbit ho voluto seguire la tradizione di quegli autori e realizzare un film che fosse emozionante e divertente, ma anche provocatorio ed interessante.” – Carleton Ranney