Frankenstein

EDIZIONE 2015

USA, Germany, 2015, 90’
di Bernard Rose
con Xavier Samuel, Carrie-Anne Moss, Danny Huston, Tony Todd, Maya Erksine

Frankenstein è ambientato nella Los Angeles di oggi ed è raccontato interamente dalla prospettiva del mostro, Adam. Dopo essere stato creato da una coppia di eccentrici scienziati, marito e moglie, i quali lo hanno abbandonato credendolo morto, Adam si ritrova in un mondo che non gli concede altro che violenza e percosse. Questa creatura perfetta, ora ridotta a un mostro sfigurato, dovrà imparare ad affrontare la terribile natura degli esseri umani.
“Frankestein è tanto importante oggi quanto al tempo in cui il libro apparve per prima volta, circa 200 anni fa. Il suo assunto centrale, ovvero che il fine della scienza sia quello di creare una coscienza, è ancora attuale, sia perché si tratta di una verità assoluta, sia perché è proprio oggi che l’eventualità potrebbe divenire realtà. […] Ora, ovviamente, la possibilità di plasmare un corpo con una stampante 3D è una realtà e “creare la vita” sembra un’idea realizzabile. Questo, però, spiega solo il corpo; e la coscienza? La scienza di oggi, con tutte i suoi progressi, non ha un’idea più chiara di cosa sia la coscienza di quella che aveva ai tempi di Mary Shelley. […] Questo è ciò che mi ha colpito in questa storia così tante volte raccontata, entrare nella mente del mostro, sentire la sua confusione e il suo dolore, sentire come la sua curiosità aumenta mentre scopre la vera natura della sua origine e cerca la risposta ai quesiti fondamentali: Chi sono? Da dove vengo? Dove sono diretto?” – Bernard Rose