Upstream Color

EDIZIONE 2013

USA, 2013, 96′, col., DCP.
di Shane Carruth
Sceneggiatura Shane Carruth – Fotografia/Screenplay Shane Carruth – Cinematography Shane Carruth – Montaggio/Editing David Lowery, Shane Carruth – Musiche/Music Shane Carruth – Interpreti/Cast Amy Seimetz, Shane Carruth, Andrew Sensenig, Thiago Martins, Kathy Carruth, Meredith Burke – Produttore/Producer Shane Carruth, Casey Gooden, Ben LeClair – Produzione/Production erbp – Distribuzione internazionale/International distribution
Visit Films

Kris muore dopo essere stata drogata da un ladro da quattro soldi. Ma qualcosa di più grande sta succedendo. Senza saperlo, viene trascinata nel ciclo vitale di un organismo senza tempo che permea il mondo microscopico, che si sposta in circolo nei nematodi (parassiti), nella vita della piante e in quella del bestiame. Strada facendo incontra un uomo, anche lui consumato da questa forza immane. L’identità diventa un’illusione mentre i protagonisti lottano per mettere insieme gli sfilacciati frammenti di una vita distrutta.
 

Shane Carruth, sceneggiatore e regista, ex ingegnere informatico, è nato nel 1972 nel sud della California. Nel 2004 si è imposto nel panorama indipendente con il suo film di fantascienza a bassissimo budget Primer, che ha vinto il Gran Premio della Giuria e l’Alfred Sloan Award al Sundance Film Festival. Upstream Color, il suo secondo film, è uscito nel 2013 dopo aver debuttato sempre al Sundance. Sta lavorando al suo terzo lungometraggio, The Modern Ocean.