Rio 2096

EDIZIONE 2013

[Uma História de Amor e Fúria] Brasile, 2013, 98′, col., DCP
di Luiz Bolognesi
Sceneggiatura Luiz Bolognesi – Fotografia Anna Caiado, Daniel Greco – Montaggio Helena Maura – Musiche Rica Amabis, Tejo Damasceno, Pupillo – Art Director Anna Caiado – Interpreti Selton Mello, Camila Pitanga – Produttore Fabiano Gullane, Caio Gullane, Luiz Bolognesi, Laís Bodanzky, Marcos Barreto, Debora Ivanov, Gabriel Lacerda – Produzione Buriti Filmes, Gullane – Distribuzione internazionale Europa Filmes – Distribuzione italiana GA&A Italy – Sito ufficiale umahistoriadeamorefuria.comv

Il protagonista del film attraversa i momenti più significativi della storia brasiliana. Restando vivo per oltre 600 anni, è lui stesso il narratore diretto degli eventi che si svolgono in quattro diversi periodi storici: attraversandoli, si schiererà sempre dalla parte dei più deboli e si riunirà con la donna che ama. La sua storia d’amore, che va oltre la vita e la morte, ripercorre le vicende del Brasile dalle guerre tribali precoloniali fino all’esaurimento dell’acqua in una Rio de Janeiro di un futuro non troppo lontano.
 

Sceneggiatore e regista, Luiz Bolognesi si è diplomato in giornalismo alla PUC di São Paulo. Ha firmato, tra gli altri, gli script di Bicho de Sete Cabeças (Brainstorm, 2001), O Mundo em Duas Voltas (The World in Two Round Trips, 2006) e Chega de Saudade (The Ballroom, 2007). Con Marco Bechis ha scritto la sceneggiatura di Birdwatchers – La terra degli uomini rossi (2008), in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia. Ha firmato anche la sceneggiatura di As Melhores Coisas do Mundo (The Best Things in the World, 2010) proiettato in anteprima al Festival di Roma e premiato come migliore sceneggiatura al Festival di Recife. Rio 2096 è il suo primo lungometraggio da regista.