Haunter

EDIZIONE 2013

Canada/Francia, 2013, 97’, colore, DCP
di Vincenzo Natali
Sceneggiatura Brian King – Fotografia Jon Joffin – Montaggio Michael Doherty – Musiche Alex Khaskin – Production Designer Peter Cosco – Interpreti Abigail Breslin, Stephen McHattie, Peter Outerbridge, Michelle Nolden, David Hewlett – Produttore Steven Hoban, Mark Smith – Produzione Copperheart Entertainment – Distribuzione internazionale Wild Bunch

In questa storia di fantasmi al contrario, l’adolescente Lisa Johnson e la sua famiglia, morti nel 1986 in circostanze sinistre, vengono intrappolati all’insaputa nella loro casa, senza poterne più uscire. Scoperta la verità, durante un periodo di sei “giorni”, Lisa cerca di mettersi in contatto col mondo dei vivi per aiutare la sua controparte Olivia a non incorrere nella sua stessa sorte.
 

Vincenzo Natali, regista canadese votato soprattutto al genere fantastico, non è estraneo ai racconti distopici: come Haunter, tutti e quattro i suoi precedenti lungometraggi di fiction vedono personaggi ordinari spinti nel mezzo di un inspiegabile e oscuro mondo futuribile governato da una logica apparentemente impenetrabile. Il suo film più celebre è proprio il suo esordio, Il cubo (1997), un surreale thriller fantascientifico a low budget. In seguito ha realizzato Cypher (2002), Nothing (2003), Splice (2009).