Trieste Science+Fiction 2013

Edizione 13 | 30 ottobre – 03 novembre 2013

2013_web

La nuova immagine ufficiale del cartellone, policroma e pop, è firmata dal disegnatore e illustratore triestino Mario Alberti. Un invito a tuffarsi nei mondi immaginari e fantastici delle proiezioni, per cinque giornate dense di anteprime, come sempre all’insegna della science fiction, ma senza negarsi sporadiche incursioni nel fantasy e horror.
Il concorso internazionale per il premio Asteroide (realizzato anche in questo caso da un artista del territorio, quest’anno Michele Spanghero) è ormai stabilmente affiancato dalla competizione europea per il Premio Méliès d’Argento ai migliori lungometraggio e cortometraggio di genere fantastico, organizzata in collaborazione con la European Fantastic Film Festivals Federation.
Spazio Italia indaga fra le produzioni nazionali e quest’anno apre la strada al premio alla carriera Urania d’Argento assegnato al regista Gabriele Salvatores, che, grazie alla collaborazione della FVG Film Commission, ha realizzato a Trieste il lungometraggio Il ragazzo invisibile, romanzo di formazione in chiave fantasy. Gli Incontri di Futurologia, conversazioni tra scienza e fantascienza, completano il palinsesto in chiave multidisciplinare. L’invasione continua.


Neon / Le più recenti produzioni fantascienza, fantasy e horror

Big Ass Spider! by Mike Mendez
Byzantium by Neil Jordan
The Colony by Jeff Renfroe
The Desert by Christoph Behl
Europa Report by Sebastiàn Cordero
Frankenstein’s Army by Richard Raaphorst
Haunter by Vincenzo Natali
Painless by Juan Carlos Medina
Real by Kiyoshi Kurosawa, Sachiko Tanaka
The Returned by Manuel Carballo
Rio 2096 by Luiz Bolognesi
Robot & Frank by Jake Schreier
The Station by Marvin Kren
The Strange Color of your Body Tears by Hélène Cattet, Bruno Forzani
Upstream Color by Shane Carruth


Corti / Shorts / Cortometraggi fantastici italiani e Europei

113 Degree by Sabrina Doyle
Anima by Scott Mannion
Alien Repair Guy by Alexander Somma + Øystein Moe
Bio-Cop by Steven Kostanski
Case Rabbit by Joonas Makkonen
Dead Blood by Angelo Licata
Dr Awkward by Daniele Auber
Far From Eden by Carlos Amaral
Happy B-Day by Holger B. Frick
Hibernation by Jon Mikel Caballero
Perfect Drug by Toon Aerts
Robota by David Braun, Victor Sala
Sequence by Carles Torrens
Shellshocked by Dominic Brunt
Spacewrecked by Kalle Doniselli Gulbrandsen
Still Waiting For You by Clément Rière
Sweet Rabbit by Camiel Schouwenaar


Sci-Fi Classix / I grandi classici della fantascienza restaurati

The Man who Fell to Earth by Nicolas Roeg


Spazio Italia / Il meglio della produzione italiana

12.12.12 by Massimo Morini
Across the River by Lorenzo Bianchini
Dark Resurrection Vol.0 by Angelo Licata
Back in Dark vol.0 by Riccardo Antonino
Maksimovič. La storia di Bruno Pontecorvo by Diego Cenetiempo
The Outsider – Il Cinema di Antonio Margheriti by Edoardo Margheriti
Space Metropoliz by Fabrizio Boni, Giorgio de Finis
All’amore mio by Mario Orman
Simple Song To by Damiano Tommasi
Eu-Daymonia – Stay in the happynet by Rita Rocca
Gallow Songs by Stefano Bessoni
Life.Love.Regret. by Federico Scargiali
Milo by Simon Pietro De Domenico
Tender is the Flesh by Marco Cacioppo
Report 51 by Alessio Liguori


Premio Urania a Gabriele Salvatores

Sogno di una notte d’estate by Gabriele Salvatores
Nirvana by Gabriele Salvatores


Extra

Revenge of the Electric Car by Chris Paine