Zero City

[Zero City] URSS, 1988, col., 35 mm, 103′
di Karen Shakhnazarov
Sceneggiatura Aleksandr Borodyansky, Karen Shakhnazarov – Fotografia Nikolai Nemolyayev – Montaggio Lidiya Milioti – Musiche Eduard Artemyev – Interpreti Leonid Filatov, Oleg Basilashvili, Vladimir Menshov, Armen Dzhigarkhanyan, Evgeni Evstigneev

Uno dei film chiave dell’era della Perestroila, Zero City racconta la storia di un ingeniere moscovita di nome Varakin, il quale arriva in un piccolo villaggio con il compito di cambiare il volume di un condizionatore d’aria costruito dalla gente locale. Egli arriva all’ufficio della compagnia e viene accolto da una segretaria che non indossa i vestiti. Poi si ritrova a pranzo. Il dessert è servito; una torta, preparata dallo chef che presto si spara alla testa.