Aerograd

URSS, 1935, b/n, muto, 35 mm, 82′
di Aleksandr Dovzhenko
Sceneggiatura Aleksandr Dovzhenko, N. Simonov – Fotografia Mikhail Gindin, Nikolai Smirnov, Eduard Tisse – Musiche
Dmitri Kabalevsky – Interpreti Stepan Shagaida, Sergei Stolyarov, Yevgeniya Melnikova, Stepan Shkurat

Un avamposto russo nella Siberia orientale finisce sotto la minaccia dei Giapponesi. Aerograd è un nuovo villaggio con un aeroporto collocato in posizione strategica e di interesse vitale per il Governo. Il lavoro nel nuovo avamposto si complica nel momento in cui vengono a crearsi tensioni fra i lavoratori e una setta religiosa. Le relazioni tra i due Paesi diventano ancora più difficili nei giorni antecedenti la Seconda Guerra Mondiale, per motivi risalenti alla Guerra tra Russia e Giappone del 1905.