La porta sul buio: la bambola

EDIZIONE 2003

Italia, 1973, colore, 35 mm, 59′
di Mario Foglietti
Sceneggiatura Mario Foglietti, Marcella Elsberger – Fotografia Elio Polacchi – Montaggio Amedeo Giomini – Musiche
Giorgio Gaslini – Interpreti Robert Hoffmann, Mara Venier, Gianfranco D’Angelo

La polizia è alla ricerca di uno psicopatico evaso dall’ospedale psichiatrico, il quale sembrerebbe essere responsabile dell’omicidio di una donna. Intanto una ragazza, impegnata nel furto di una bambola, viene avvicinata da un misterioso individuo.
Terzo e penultimo capitolo della serie, a detta di alcuni il meno riuscito, non possiede la carica emotiva dei precedenti episodi, non essendoci veri momenti di suspense, salvo durante la scena nella sartoria, mentre la tensione è praticamente assente per tutta la durata del film. Più che a spaventare lo spettatore, gli autori della sceneggiatura sono interessati a creargli l’illusione di assistere ad un certo svolgimento dei fatti, ricorrendo ad un montaggio ingannevole e all’uso di soggettive tipiche di Argento. In questo senso, si veda anche la lunga soggettiva con cinepresa a spalla che apre l’episodio, la quale, tra l’altro, è molto simile al prologo del successivo Halloween – La notte delle streghe di John Carpenter.