Já, spravedlnost

FIFF EDIZIONE 1968

Cecoslovacchia, 1967, b/n, 35mm, 88′
di Zbynek Brynych
Sceneggiatura Milan Nejedlý (sceneggiatura tecnica), Zbynek Brynych, Miroslav Hanus (soggetto), Milos Macourek – Fotografia Josef Vanis – Montaggio Miroslav Hájek – Musica Jirí Sternwald – Interpreti Karel Höger, Angelica Domröse, Jirí Vrstála – Produzione Filmové studio Barrandov

Nel 1946, durante il Processo di Norimberga, il medico ceco Heřman viene rapito da un’organizzazione misteriosa. Con suo tremendo orrore, Heřman scopre che deve curare Adolf Hitler, il cui suicidio è stato fintamente inscenato nel 1945. Hitler abita in una casa di cura isolata in Germania, circondato dai suoi seguaci, un gruppo di ex-Nazisti.