FIFF 1964

Festival Internazionale del Film di Fantascienza – 2

1964_web

«Il futuro è già cominciato per Trieste»

9-18 luglio 1964.
Durante la seconda edizione del Festival Internazionale del Film di Fantascienza di Trieste, dal 9 al 18 luglio, vengono realizzate le riprese di un documentario che sarà presentato sullo schermo di San Giusto l’anno successivo con il titolo I giorni dei mostri e delle astronavi, di Italo Soncini.
L’Asteroide d’oro è assegnato a The Damned di Joseph Losey (GB).
Nella saletta del corpo di guardia del Castello è allestita a cura dell’USIS (United States Information Service) la mostra Ieri fantascienza, oggi realtà. Fra i gioielli esposti, un esemplare di “Telstar”, prima serie di satelliti artificiali utilizzati nelle telecomunicazioni, come ad esempio per le trasmissioni televisive in diretta.
Nelle Armerie è invece di scena Arte Fantastica con opere, fra gli altri, di Dalì, Mirò, Ernst, Magritte, Crippa.


I film

Un soir… par hasard / Ivan Govar
Atragon / Ishirô Honda
Base Luna chiama Terra / Nathan Juran
Clown Ferdinand and the Rocket / Jindrich Polák
Hallucination / Joseph Losey
Matango il mostro / Ishirô Honda
Sojoux 111 Terrore su Venere / Kurt Maetzig
S.O.S. naufragio nello spazio / Byron Haskin
Steps to the Moon / Ion Popescu-Gopo
Viaggiatori del tempo / Ib Melchior